Ti trovi in Home
20 AGOSTO: PINO APRILE A CORTINA PDF Stampa E-mail

 

"TERRONI" E “ELOGIO DELL’IMBECILLE”: DUE LIBRI URTICANTI SULL’ITALIA DI OGGI


1681Dall’ “estremo nord” delle dolomiti ampezzane una riflessione sul Meridione d’Italia, sul lato oscuro dell’unificazione, sullo smarrimento della ragione e del buon senso. Pino Aprile, giornalista dalla innegabile vis polemica, ha raccontato tutto questo in due saggi urticanti e provocatori, che hanno raccolto un enorme successo di vendita e di dibattito: “Terroni” (200 mila copie vendute) ed “Elogio dell’imbecille” (Piemme). L’Autore li racconterà al pubblico cortinese il prossimo sabato 20 agosto 2011 a Una Montagna di Libri, la rassegna di incontri con l’Autore di Cortina d’Ampezzo. Come sempre alla Sala Cultura del Palazzo delle Poste.

Pino Aprile, giornalista e scrittore, pugliese, è stato vicedirettore di "Oggi" e direttore di "Gente"; per la Tv ha lavorato con Sergio Zavoli all'inchiesta a puntate "Viaggio nel Sud. Il suo libro “Elogio dell'imbecille” (Piemme) è stato tradotto in varie lingue, e in Spagna è stato a lungo in testa alle classifiche. Nel marzo 2010 ha pubblicato “Terroni”, un saggio giornalistico che descrive gli eventi che hanno penalizzato economicamente il meridione, dal Risorgimento ai giorni nostri. L'opera è divenuta un bestseller.

I libri.

Terroni è un libro sul Sud e per il Sud, la cui conclusione è che, se centocinquant'anni non sono stati sufficienti a risolvere il problema, vuol dire che non si è voluto risolverlo. Come dice l'autore, le due Germanie, pur divise da una diversa visione del futuro, dalla Guerra Fredda e da un muro, in vent'anni sono tornate una. Perché da noi non è successo?

Elogio dell’imbecille. Perché al mondo ci sono tanti imbecilli? E perché gli stupidi prosperano, riuscendo spesso a raggiungere posizioni di successo? La risposta è semplice: l'intelligenza non serve più. L'uomo se l'è lasciata alle spalle, come i peli che gli ricoprivano il corpo o la camminata a quattro zampe. Chi ha qualche dubbio, dia uno sguardo a ritroso, ai geni del passato, a Leonardo, a Michelangelo, a Einstein, e li paragoni con quello che ci offre il mercato. La conclusione è triste, ma inevitabile: gli intelligenti hanno fatto il mondo, gli stupidi ci vivono alla grande.

Appuntamento quindi sabato alle ore 18.00, come sempre nel calore della Sala Cultura del Palazzo delle Poste di Cortina d’Ampezzo. A un passo da Corso Italia. E al termine dell'incontro, brindisi a cura dell’Associazione Italiana Sommelier, con Battistella, il Prosecco, e i Bibanesi. Ingresso libero.

  • Save the date. E’ tutto pronto, intanto, per il prossimo appuntamento di Una Montagna di Libri. Martedì 23 agosto 2011, al Palazzo delle Poste, Gian Paolo Prandstraller presenterà “I laghi italiani di Corot” (Cleup). Con Maria Irma Mariotti.


 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 3 di 69


 

Galleria fotografica

Seguici su facebook