Ti trovi in Home

Una Montagna di Libri - Cortina d'Ampezzo
8 SETTEMBRE: I PIONIERI DELLA LETTERATURA PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesco Chiamulera   
Mercoledì 05 Settembre 2012 09:47

GRAN FINALE DI UNA MONTAGNA DI LIBRI: LE NOSTRE PROPOSTE DI LETTURA PER L'AUTUNNO. ORE 18, PALAZZO DELLE POSTE

I Ghiacciai SovraCOP1 smallUn libro di grande cucina, la cucina della tradizione. E un’appassionante viaggio tra i ghiacciai della Dolomiti. Sono gli ingredienti dell’ultimo appuntamento della VI Edizione di Una Montagna di Libri, la rassegna di incontri con l’Autore delle Dolomiti. E, come da tradizione, a chiuderne il cartellone estivo, sabato 8 settembre, saranno “I pionieri della letteratura”, le proposte di lettura della manifestazione per l’autunno. Franco Secchieri, esperto glaciologo presenterà infatti “I ghiacciai delle Dolomiti” (La Galiverna), con un intervento dell’Assessore all’Ambiente della Regione Veneto, Maurizio Conte. Insieme a lui, Mariateresa Sponza D’Agnolo racconterà le sue ricette di cucina veneziana e cortinese raccolte in “Il mestolo magico” (Tecniche Nuove). Appuntamento alle ore 18, presso la Sala Cultura del Palazzo delle Poste. Presenta l’incontro Ennio Rossignoli

mestolo-magico-ricette

I libri. I ghiacciai delle Dolomiti. Quando si pensa ai ghiacciai delle Dolomiti il riferimento è solo a quello della Marmolada, ma in realtà la regione dolomitica possiede un discreto numero di ghiacciai e di masse gelate di diversa forma ed origine. Per caratteristiche e distribuzione, la loro presenza fa delle Dolomiti un vero e proprio “laboratorio glaciologico e climatico”. In mezzo a previsioni allarmanti sul riscaldamento globale e i cambiamenti repentini del clima, Franco Secchieri raccoglie, in uno straordinario lavoro, i dati e le fotografie, prevalentemente aeree, raccolti in 30 anni di attività di monitoraggio. 

 Il mestolo magico. Il libro è la trasposizione ragionata e ordinata del quaderno di cucina dell’autrice, illustrato dalle foto della figlia Alessandra. Sono ricette raccolte e registrate in tanti anni di vita: piatti tradizionali veneziani o assaggiati in viaggi in altre regioni d’Italia o in altri continenti, ma filtrati dal gusto familiare. Ora sono messi a disposizione di tutti, come esempio di una cucina non ossessionata dalle mode o dallo spirito di ostentazione, ma che trova la sua ragione d’essere nel piacere di portare in tavola vivande diverse e ben curate.

Appuntamento quindi per sabato 8 settembre, alle ore 18, presso il Palazzo delle Poste di Cortina d’Ampezzo, primo piano. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

  • Save the date. E’ tutto pronto, intanto, per la prossima stagione di Una Montagna di Libri. La rassegna torna per l’inverno 2012/13 con un ricco calendario di incontri 

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 05 Settembre 2012 10:01
 
LUNEDì 3 SETTEMBRE: STORIE DI FIGLI VIOLATI PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesco Chiamulera   
Domenica 02 Settembre 2012 16:15

RENEA ROCCHINO NARDARI RACCONTA SEI STORIE VERE DI COPPIE SEPARATE: COME TUTELARE I DIRITTI DEI FIGLI CONTESI? ORE 18, PALAZZO DELLE POSTE

nardari copertina SMALLBambini trattati come oggetto di scambio, come arma di ricatto, da genitori irresponsabili e prepotenti e da un sistema giudiziario obsoleto e superato, che non si è adeguato ai tempi. Ne parla Renea Rocchino Nardari, prima donna italiana avvocato della Sacra Rota, nel suo libro “Figli violati” (Effatà), che verrà presentato a Una Montagna di Libri, la rassegna di incontri con l’Autore di Cortina d’Ampezzo. Un pomeriggio per capire da una delle voci più competenti in materia in che modo si può rimediare al quotidiano abuso che viene fatto dei figli nelle contese coniugali. Appuntamento lunedì 3 settembre, alle ore 18, presso la Sala Cultura del Palazzo delle Poste.

Renea Rocchino Nardari (Treviso) è avvocato da oltre trent’anni ed è stata la prima donna italiana avvocato della Sacra Rota. E’ stata Presidente Provinciale della Commissione delle Pari Opportunità di Treviso. Presiede la fondazione Zanetti Onlus della Segafredo Caffè.

Il libro. Sei storie vere tratte dalle carte processuali, quindi aderenti alla realtà, che hanno lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e far riflettere sulle drammatiche conseguenze che i figli contesi vivono, coinvolti loro malgrado nelle lunghe battaglie giudiziarie dei propri genitori. Al di là delle ragioni e torti dei rispettivi interessati, ciò che emerge da queste vicende e che i diritti violati sono sempre quelli dei minori.

Come scrive Carlo Nordio nella prefazione al volume, “il bambino viene trattato come oggetto di scambio, come arma di pressione, e persino di ricatto. Creature docili e inconsapevoli, sulle quali si scaricano le tensioni, le frustrazioni, i rancori e le bassezze morali di genitori aridi e prepotenti, che utilizzano i cavilli legali per impadronirsi di un bene da gettare, al momento opportuno, sul piatto della bilancia di una giustizia impotente”.

Appuntamento quindi per lunedì 3 settembre,alle ore 18, presso il Palazzo delle Postedi Cortina d’Ampezzo, primo piano. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

  • Save the date. E’ tutto pronto, intanto, per i prossimi appuntamenti di Una Montagna di Libri. Venerdì 7 settembre 2012, alle ore 18, Gianluca Versacepresenta “Il domatore del fuoco”
Ultimo aggiornamento Domenica 02 Settembre 2012 16:24
 
31 AGOSTO: GENNARO SANGIULIANO AL CORTINA PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesco Chiamulera   
Giovedì 30 Agosto 2012 21:10

"SCACCO ALLO ZAR": LA STORIA INEDITA DEL SOGGIORNO DI LENIN A CAPRI, RACCONTATA DAL VICEDIRETTORE DEL TG1. HOTEL CORTINA, ORE 17.30

 

sangiuliano

La storia mai raccontata del soggiorno di Lenin a Capri, tra partite a scacchi e progetti di rivoluzione. L’ha scritta Gennaro Sangiuliano, Vicedirettore del TG1, autore di “Scacco allo Zar” (Mondadori), che ha appena ricevuto il Premio Capalbio per la saggistica storica. E Sangiuliano sarà ospite venerdì 31 agosto di Una Montagna di Libri, la rassegna di incontri con l’Autore di Cortina. Appuntamento alle 17.30, presso l’Hotel Cortina, lungo Corso Italia. Introduce l’incontro Ario Gervasutti, Direttore del Giornale di Vicenza.

Gennaro Sangiuliano, giornalista e scrittore, è vicedirettore del Tg1. Già vicedirettore di «Libero», ha pubblicato numerosi libri tra cui, nel 2008, Giuseppe Prezzolini, l’anarchico conservatore, finalista al premio Acqui e vincitore del premio Dorso. Collabora al Domenicale de «Il Sole-24 Ore».

Il libro. Pochi sanno che Lenin, il protagonista e simbolo della Rivoluzione d’Ottobre, tra il 1908 e il 1910 trascorse due periodi della sua vita a Capri, già all’epoca considerata una delle più belle isole del mondo, un paradiso terrestre frequentato dai nobili di tutta Europa, capitani d’industria, scrittori e rifugiati politici. Proprio di fronte ai Faraglioni, dopo la fallita rivoluzione del 1905, si era formata una piccola colonia di esuli russi, riunitisi attorno a Gorkij. All’interno di questo gruppo spiccavano alcuni esponenti destinati a ruoli di primo piano nella Rivoluzione: sarà la cosiddetta Scuola di Capri, vero e proprio laboratorio di formazione per rivoluzionari.

Nell’aprile del 1908 Lenin sbarcò per la prima volta al molo di Capri. Vi rimarrà per alcuni mesi, ritornandovi poi nel 1910 e intrecciando relazioni con il gotha dell’aristocrazia europea. Gennaro Sangiuliano ricostruisce per la prima volta il soggiorno di Lenin sull’isola, ripercorre le sue giornate, tra partite di scacchi, battute di pesca, riunioni con i «compagni», gettando nuova luce su una figura fondamentale nella storia del Novecento.

Appuntamento quindi per venerdì 31 agosto,alle ore 17.30, presso l’Hotel Cortina di Cortina d’Ampezzo. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

  • Save the date. E’ tutto pronto, intanto, per i prossimi appuntamenti di Una Montagna di Libri. Sabato 1 settembre 2012, alle ore 18, presentazione di Le ore della paura (Minerva), dedicato alle vittime del terremoto dell’Emilia
Ultimo aggiornamento Venerdì 31 Agosto 2012 08:25
 
SABATO 1 SETTEMBRE: LE ORE DELLA PAURA PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesco Chiamulera   
Venerdì 31 Agosto 2012 17:59

RICORDANDO IL TERREMOTO IN EMILIA, CON GIOVANNI MORANDI E ROBERTO MUGAVERO. ORE 18, PALAZZO DELLE POSTE

le ore della pauraUn pomeriggio dedicato al terremoto che ha sconvolto l’Emilia si prepara a Cortina d’Ampezzo per sabato 1 settembre. Una Montagna di Libri, la rassegna di incontri con l’Autore di Cortina, ospiterà infatti la presentazione di “Le ore della paura” (Minerva), il libro che raccoglie gli articoli usciti sul “Resto del Carlino” nei giorni immediatamente successivi al sisma. A parlarne, sul filo dei ricordi personali, saranno Giovanni Morandi, Direttore di QN - Resto del Carlino, e Roberto Mugavero, presidente della bolognese Minerva Edizioni. Appuntamento alle ore 18, presso la Sala Cultura del Palazzo delle Poste.

Il libro. E’ una storia cominciata nel cuore della notte, con il terrore di chi vi si trovò nel mezzo, con l’angoscia di chi fu svegliato dalla scossa, con lo stordimento di chi fu destato da una telefonata di qualcuno preoccupato che gli chiedeva: l’hai sentito, il terremoto?

I sismologi poi ci dissero che l’epicentro era stato dove nessuno si aspettava che sarebbe accaduto. Nella dolce Emilia, che si era sempre sentita al sicuro, perché l’amnesia storica l’aveva indotta a ritenersi al riparo da questi pericoli.

Questo libro ci appartiene perché parla della nostra vita, qualunque sia stato il grado di coinvolgimento che abbiamo avuto in quel che è accaduto dal 20 maggio 2012 in poi. Questo libro è dedicato a tutti coloro che non ci sono più, agli operai che sono rimasti sotto i fragili capannoni dell’operosa Emilia. E a coloro che hanno pianto e hanno creduto di non potercela fare ma poi si sono ricordati di essere emiliani.

Appuntamento quindi per sabato 1 settembre,alle ore 18, presso il Palazzo delle Postedi Cortina d’Ampezzo, primo piano. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

  • Save the date. E’ tutto pronto, intanto, per i prossimi appuntamenti di Una Montagna di Libri. Lunedì 3 settembre 2012, alle ore 18, Renea Rocchino Nardari presenta “Figli violati” 
 
30 AGOSTO: LA FINALE DEL PREMIO CORTINA PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesco Chiamulera   
Mercoledì 29 Agosto 2012 18:17

SI VOLA IN FINALE: LA TERZINA ALBINATI - MONDA - SCAPPINI PER IL PREMIO CORTINA D'AMPEZZO E BONANNI - FAGGIONI - FERRARI PER IL PREMIO MONTAGNA. ORE 18, CINEMA EDEN

 

Donne, giovani, esordienti, ma anche grandi talenti consolidati: difficile incasellare in un’unica categoria gli scrittori che sono stati scelti come finalisti assoluti del Premio Cortina d’Ampezzo e del Premio della Montagna Cortina d’Ampezzo 2012, il riconoscimento letterario presieduto da Vera Slepoj, psicologa e scrittrice, e organizzato con il cortinese Francesco Chiamulera. I presidenti delle due giurie del Premio,  Gian Arturo Ferrari, Presidente del Centro per il Libro, e lo scrittore e giornalista Arrigo Petacco, hanno dato comunicazione dei libri che andranno in finale il prossimo 30 agosto a Cortina.

Logo MICRO Premio Cortina

La Giuria del Premio Cortina d’Ampezzo (premio per la migliore opera di narrativa nazionale), guidata da Ferrari, ha selezionato le seguenti opere:

Edoardo Albinati, Vita e morte di un ingegnere (Mondadori)

Antonio Monda, L'America non esiste (Mondadori)

Nadia Scappini, Le ciliegie sotto il tavolo (Marietti).

La Giuria è composta dal direttore di Videonews Claudio Brachino, la scrittrice e critica letteraria Nadia Fusini, il Vicedirettore di Panorama Walter Mariotti, il filosofo Giacomo Marramao, il presidente di Mario Mele & Partners Mario Mele, il direttore di Style Carlo MontanaroAlberto Sinigaglia del quotidiano La Stampail Presidente di Salmoiraghi & Viganò Dino Tabacchi, il Rettore dell’Università di Padova Giuseppe Zaccaria. 

Logo MICRO Premio MontagnaLa Giuria del Premio della Montagna – che premia l’opera di narrativa o di altro genere che abbia a tema o che si ispiri alla Montagna –, guidata da Petacco, ha selezionato le seguenti opere:

Devis Bonanni, Pecoranera (Marsilio) 

Silvano Faggioni, Theodor Christomannos. Geniale pioniere del turismo nelle Dolomiti (Reverdito) 

Marco Albino Ferrari, Alpi Segrete (Laterza)

Nella Giuria siedono il presidente del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo Gianfrancesco Demenego, l’Assessore alla Cultura del Comune di Cortina Giovanna Martinolli, la scrittrice Milena MilaniGiuliano Pisani, già Assessore alla Cultura del Comune di Padova, l’editorialista del Corriere delle Alpi Ennio Rossignoli, la storica animatrice della cultura a Cortina Clelia Tabacchi Sabella, la Famiglia Sovilla, la giornalista e scrittrice Marina Valensise, Marino Zorzato, Assessore alla Cultura e Vicepresidente della Regione del Veneto.

L’appuntamento, ora, è fissato per il 30 agosto 2012, per la finale del Premio Cortina d’Ampezzo, ovviamente nella Regina delle Dolomiti, con la proclamazione a sorpresa dei vincitori nelle due categorie. La cerimonia è fissata per le ore 18.00, presso il Cinema Eden. A seguire, la sera del 30, la tradizionale cena di gala a inviti, nella splendida cornice dell'Hotel Cortina, affacciato sulla Regina delle Dolomiti.

Con il Premio Internet Cortina d’Ampezzo, invece, sarà direttamente il popolo del web a scegliere la propria opera preferita, attraverso una libera votazione. Autori e lettori possono così esprimersi e anche proporre un’opera alla selezione degli utenti della Rete, nel corso di queste prossime settimane. Si può votare su www.premiocortina.it .

Ultimo aggiornamento Mercoledì 29 Agosto 2012 18:35
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 9 di 34

 


sponsor