MARCO BERTI

Domenica, 3 Marzo, 2019

Il destino di un ragazzo nato tra canali attraversati da eleganti gondole e di un suo coetaneo che vive alle pendici delle più alte montagne del mondo. La storia di un’amicizia. Marco Berti da bambino amava ascoltare le storie dei vecchi: adesso aggiunge i suoi racconti, la sua storia. Inizia dalla laguna di Venezia, attratto dalle montagne di casa, le Dolomiti, ed esplora il mito di un antico concittadino, Marco Polo, che andò in Oriente per poi tornare e raccontare. Una storia sherpa di un viaggiatore-alpinista, un’anima in pena che si nutre di curiosità e incontri. Una narrazione che ha per denominatore comune il mondo sherpa, ma che spazia tra Medio Oriente, Oceano Indiano e Stati Uniti d’America, tra fatti dimenticati o conosciuti da pochi, memorie famigliari, esperienze alpinistiche, personaggi conosciuti e sconosciuti, viaggi, partenze e ritorni che possono farci capire il luogo a cui apparteniamo o aiutarci a cercarlo dentro di noi.

L'incontro con Marco Berti intorno a Il vento non può essere catturato dagli uomini (Priuli & Verlucca) a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo si terrà Venerdì 8 marzo 2019, alle 18, presso il Museo d'Arte Moderna Mario Rimoldi di Cortina. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Prenotazione dei posti consigliata, all’indirizzo info@unamontagnadilibri.it.