News

10/01/2021

CATHERINE BELTON: GLI UOMINI DI PUTIN

Dall’America all’Ucraina, negli ultimi anni la Russia di Vladimir Putin ha condotto una poderosa campagna per espandere la sua influenza e indebolire le istituzioni occidentali. Come è potuto accadere? Chi si nasconde dietro questo piano ambizioso? Catherine Belton, giornalista investigativa già corrispondente da Mosca, racconta la storia segreta dell’ascesa al potere di Vladimir Putin e del ristretto gruppo di ex agenti del KGB che lo circonda. Belton ha trovato i personaggi chiave che hanno consentito a Putin di sostituire i magnati dell’era Eltsin con una nuova generazione di fedeli oligarchi, che hanno rovesciato l’economia e le leggi del loro paese e ne hanno ampliato l’influenza internazionale. Il risultato è un’inchiesta scottante la cui storia inizia durante il collasso dell’Unione Sovietica, quando una rete di agenti del KGB comincia a sottrarre miliardi di dollari dalle imprese statali per accumulare un bottino in Occidente. Confiscando aziende private, sopprimendo le voci dissidenti, sfumando i confini tra criminalità organizzata e politica, e avviando operazioni segrete per influenzare i governi stranieri. Da Mosca a Londra, dall’Europa all’America di Trump, l’indagine di Catherine Belton segue i fondi neri mascherati da accordi commerciali e ne rintraccia i beneficiari, nel resoconto definitivo di come i progetti per la nuova Russia si siano estesi, con conseguenze ormai sul mondo intero.
 
L'incontro con Catherine Belton intorno a Gli uomini di Putin (La nave di Teseo) a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo è per Sabato 16 Gennaio 2021, alle ore 18in Live streaming sulla pagina Facebook, sul canale YouTube e sul profilo Instagram di Una Montagna di Libri. Con Rosalba Castelletti e Sarah Cuminetti.
 
 

 

08/01/2021

VIVA ORWELL

Il rifiuto di George Orwell, ovvero Eric Arthur Blair, di prestarsi al ricatto della menzogna, dà tutta la misura della sua libertà intellettuale. E dell’isolamento che dovette patire. Come accaduto ad Albert Camus in Francia, Orwell venne bersagliato dal tutti contro uno di un ceto intellettuale animato da uno spirito di branco. Come la muta dei cani della Fattoria degli animali, feroce e conformista. A distanza di settant’anni dalla morte di uno dei più coraggiosi e significativi intellettuali e scrittori del Novecento, Pierluigi Battista firma la prefazione alla nuova edizione Garzanti di tre capolavori: 1984, La fattoria degli animali e Omaggio alla Catalogna, raccolti in una “Trilogia della libertà” che è innanzitutto un invito a rileggere questo straordinario autore. “George Orwell – ci dice Battista – era fortemente di sinistra, ma di una sinistra molto diversa dalla corrente maggioritaria che esercitava, allora ma anche un po’ oggi, il suo dominio intellettuale. Orwell era di sinistra, ma di una sinistra troppo più libera di quella che aveva creato attorno a lui uno squallido sistema diffamatorio”.
 
L'incontro con Pierluigi Battista intorno alla Trilogia della libertà di Orwell a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo è per Martedì 12 Gennaio 2021, alle ore 21in Live streaming sulla pagina Facebook, sul canale YouTube e sul profilo Instagram di Una Montagna di Libri.
 
 

 

08/01/2021

MATTEO RIGHETTO

Mentre le pianure arroventate sono in fiamme, la montagna rappresenta l’ultimo, precario, rifugio. E in un monastero alle pendici dei monti vive Bruno, un ragazzo gigantesco, “magro e alto come un ontano verde”, che si sente particolarmente legato agli animali minuti, insetti soprattutto: “Mio papà diceva,” racconta a chi gliene chiede il motivo, “che i più grandi devono prendersi cura dei più piccoli”. Nell’abbazia gli viene affidata la cura degli apiari, fondamentali per il pregiato miele, la propoli, l’idromele, gli unguenti e la cera delle candele. Ma le api sono preziose anche perché è grazie a loro che la natura può rigenerarsi, e Bruno ne diventa fedele custode. Sulle Alpi vive anche il vecchio Johannes. Convinto che il pianeta stia per soccombere, parte per l’Ortles, la montagna sacra che la leggenda vuole abbia un tempo ospitato in perfetta armonia uomini, animali e piante. Nel cammino verso il sacro monte, Johannes e Bruno sono destinati a incontrarsi fra loro e con Leni, una vivace bambina sordomuta rimasta sola al mondo. Il nuovo libro di Matteo Righetto è una storia simbolica sul destino dell’umanità, nutrita dell’amore per l’ambiente e di una peculiare rappresentazione della natura e dell’avventura.
 
L'incontro con Matteo Righetto intorno a I prati dopo di noi (Feltrinelli) a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo è per Sabato 9 Gennaio 2021, alle ore 18in Live streaming sulla pagina Facebook, sul canale YouTube e sul profilo Instagram di Una Montagna di Libri.
 
 

 

01/01/2021

LOVING

Sappiamo davvero cosa significa innamorarsi, amare, manifestare i propri sentimenti? Paolo Maria Noseda, in una conversazione con Federico Chiara, ci guida attraverso immagini commoventi, frammento di una eccezionale collezione di oltre 2700 fotografie, realizzate dal 1850 al 1950, che ritraggono il sentimento amoroso in immagini scattate nei contesti più eterogenei. Loving ci ricorda che l'amore non ha distinzioni né confini. Una raccolta di rara sensibilità, nata in modo accidentale - i primi scatti furono infatti acquistati in mercatini delle pulci -, con testimonianze di amore da Stati Uniti, Australia, Bulgaria, Canada, Croazia, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Lettonia, Regno Unito, Russia, Serbia.
 
L'incontro con Paolo Maria Noseda e Federico Chiara intorno a Loving (5 Continents Editions) a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo è per Mercoledì 6 Gennaio 2021, alle ore 18in Live streaming sulla pagina Facebook, sul canale YouTube e sul profilo Instagram di Una Montagna di Libri.
 
 

 

01/01/2021

OSCAR DI MONTIGNY

“Abbiamo bisogno di creativi risolutori di problemi che pensino, sentano e agiscano in modo nuovo. Donne e uomini che non usino la loro intelligenza solo per arricchirsi ma anche per elevare l’umanità, guidando il mondo con mente imprenditoriale, cuore sociale e anima ecologica”. Il cambiamento climatico incombe, le democrazie vacillano, la vita collettiva e il mercato cambiano più rapidamente della nostra capacità di adattamento. Per Oscar di Montigny è urgente rimettere l’essere umano al centro del sistema. E la gratitudine è la bussola con cui orientarsi. Provare gratitudine e suscitarla negli altri può essere la via per costruire nuovi, rivoluzionari modelli sociali, culturali e di lavoro. Di Montigny fa appello all’impegno e alla responsabilità individuale di tutti noi, nuovi eroi: perché grazie alla vocazione alla gratitudine potremo rispondere alle sfide di un’epoca rivoluzionaria.
 
L'incontro con Oscar di Montigny intorno a Gratitudine. La rivoluzione necessaria (Mondadori) a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo è per Lunedì 4 Gennaio 2021, alle ore 18in Live streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Una Montagna di Libri.
 
 

 

27/12/2020

MARCO GOLDIN

Van Gogh non era pazzo. Si è avvicinato al sole, prima cercandolo, poi fuggendone via. Vi è rimasto impigliato, fino a quella spiga di grano rimasta nella tasca della sua giacca, sotto il cielo di Auvers. In diretta da Cortina d'Ampezzo, Marco Goldin racconta la vita e l’opera di Van Gogh. Quasi come fosse il grande pittore a parlare, in una sorta di autobiografia che non ha mai scritto.
 
L'incontro con Marco Goldin a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo intorno al libro Van Gogh. L'autobiografia mai scritta è per Sabato 2 Gennaio 2021, alle ore 14.30in Live streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Una Montagna di Libri.
 
 

 

27/12/2020

ANTONIO MONDA

In questa fine anno densa di speranze, Antonio Monda, direttore della Festa del Cinema di Roma, pensa che il sogno americano sia più vivo che mai. Inclusione, apertura, libertà, democrazia, diritti, affermazione individuale. Mentre Biden e Harris si preparano a varare l’amministrazione più diversa della storia, la cultura americana di questi decenni mostra una vitalità che da Hollywood e dalla narrativa – Coppola come Scorsese, Woody Allen come Christopher Nolan, e poi Ellis, Auster, Franzen, Safran Foer – si irradia alle nuove promesse. Da Garrett Bradley ai fratelli Safdie, da Colson Whitehead a Nicole Krauss, a Leslie Jamison. A Cortina d’Ampezzo, nell’anno delle presidenziali che tutto cambiano, mentre il mondo guarda con nuova attenzione agli USA, torniamo sul red carpet con Antonio Monda. 
 
American Dream. L'incontro con Antonio Monda a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo è per Mercoledì 30 Dicembre 2020, alle ore 18in Live streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Una Montagna di Libri.
 
 

 

27/12/2020

NORBERT NIEDERKOFLER

La filosofia di Norbert Niederkofler, chef pluristellato del ristorante St. Hubertus, ha un nome: “Cook the Mountain”. Ora lo Chef ha fatto un passo in più: questa filosofia è diventata un libro. Un invito a diventar parte di un’armonia che lega natura, cultura e cucina, riscoperta del locale, rispetto della biodiversità, diffusione di prodotti biologici e a chilometro zero, mentalità del vivere lento seguendo la stagionalità.
 
L'incontro con Norbert Niederkofler a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo intorno al libro Cook The mountain è per Lunedì 28 Dicembre 2020, alle ore 14.30in Live streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Una Montagna di Libri.
 
 

 

21/12/2020

FEDERICO FUBINI

Come siamo potuti diventare così fragili? Credevamo di essere la generazione più fortunata della storia. Commerciare o viaggiare ovunque nel mondo sembrava un nostro diritto. Invece per la seconda volta in un decennio miliardi di donne e uomini si trovano intrappolati. Possiamo dirci che dietro c’è la «mala sorte», riflette Federico Fubini, o seguire il filo che corre attraverso gli ultimi vent’anni. Il mondo globalizzato del ventunesimo secolo è così in tensione che ogni urto propaga onde di choc ovunque con la velocità di un volo intercontinentale o di un clic. Ciò che era nato in nome delle libertà genera squilibri nei quali la democrazia arretra. Oggi dovremmo chiederci se il prossimo rischio verrà da un disastro ambientale o da un attacco terroristico al cloud. Di sicuro questa globalizzazione ha bisogno di sviluppare anticorpi che ci proteggano. E può farlo, se accettiamo una società meno diseguale.
 
L'incontro con Federico Fubini a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo intorno a Sul vulcano. Come riprenderci il futuro in questa globalizzazione fragile (Longanesi) è per Sabato 26 Dicembre 2020, alle ore 18in Live streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Una Montagna di Libri.
 
 

 

16/12/2020

ALESSANDRO MARZO MAGNO

Forse non lo sapete, ma il piccolo oggetto chiamato libro – così maneggevole, chiaramente stampato, dai caratteri eleganti, corredato da un frontespizio e da un indice – deve quasi tutto al genio di Aldo Manuzio, che cinque secoli fa ha rivoluzionato il modo di realizzare i libri e ha reso possibile il piacere di leggere. Benvenuti nel mondo del primo editore della storia. Il libro, come lo conosciamo ancora oggi, nasce a Venezia tra la fine del Quattrocento e i primi anni del Cinquecento. Padre di questa invenzione è Aldo Manuzio. In L'inventore di libri (Laterza) Alessandro Marzo Magno ricostruisce le tappe di una straordinaria carriera, nell’unico posto al mondo dove sarebbe stata possibile: Venezia. 
 
L'incontro con Alessandro Marzo Magno a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo intorno a L'inventore di libri (Laterza) è per Domenica 20 Dicembre 2020, alle ore 14.30in Live streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Una Montagna di Libri.