News

28/12/2017

GIANLUIGI NUZZI

Chi si oppone alle grandi riforme della curia di Papa Francesco, il papa degli ultimi? Qual è la fitta trama di sesso, sangue e soldi che resiste a ogni riforma e a ogni Papa? Gianluigi Nuzzi, conduttore di Quarto Grado, nel suo ultimo libro Peccato originale (Chiarelettere) svela carte riservate e segrete trattative. Dal mistero della morte di papa Luciani alla trattativa riservata tra Vaticano e procura di Roma per il caso Emanuela Orlandi, fino ai conti di cardinali, attori, politici presso lo Ior.
 
E Nuzzi lo racconterà al pubblico di Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo in un incontro speciale. L'appuntamento è per mercoledì 28 dicembre 2017, alle ore 17, al Miramonti Majestic Grand Hotel di Cortina.
28/12/2017

TULLIO SOLENGHI

Colpi di scena, retroscena, scene madri, applausi a scena aperta: non manca nulla nel grande spettacolo che Tullio Solenghi costruisce in modo intimo e corale partendo dagli esordi, attraversando gli anni migliori del cabaret milanese - special guest il conterraneo Beppe Grillo – e i primi ingaggi da comico “solista” e rievocando la nascita del Trio che incoronerà di allori televisivi e teatrali lui, Anna Marchesini e Massimo Lopez. Un dietro le quinte di tournée trionfali tutto da gustare. E da ridere. Più che un'autobiografia, un'autotriografia.

Tullio Solenghi la racconterà a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo in "Bevi qualcosa, Pedro!" (Rai Eri) martedì 2 gennaio 2018, alle ore 17.30, Cinema Eden, Corso Italia.

Firma copie e conversazione Ore 21 Miramonti Majestic G.H..

19/12/2017

PETER FRANKOPAN

Le prime grandi civiltà ebbero origine nella regione che si estende fra le coste orientali del Mediterraneo e l'Himalaya. Qui vennero fondati i primi vasti imperi e metropoli. Questo è stato per millenni il crocevia della civiltà. Lungo il suo fitto reticolo di strade, che ha preso il nome di «Vie della Seta», battute da mercanti, conquistatori, pellegrini e nomadi, si sono scambiate materie prime, merci e manufatti, ma anche morte, violenza e malattie, e soprattutto idee nei campi più disparati, dalla scienza alla filosofia, alle grandi religioni che, in paradossale antitesi con quanto accade oggi, hanno convissuto a lungo in pace e armonia. Ma è sempre più evidente che le «Vie della Seta» stanno per rinascere a nuova vita. Questa volta a percorrerle saranno le immense ricchezze minerarie - petrolio, gas naturale e altre risorse energetiche - che hanno costituito la posta in gioco nel corso del Novecento. Con il suo monumentale affresco, "Le vie della seta" (Mondadori), Peter Frankopan ci invita a guardare alla storia con occhi diversi e a riconsiderare il ruolo di popoli e luoghi in procinto di tornare prepotentemente alla ribalta.

Peter Frankopan sarà a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo giovedì 4 gennaio 2018, alle ore 17,30, Cinema Eden, Corso Italia.

Firma copie Ore 21 Miramonti Majestic G.H..

17/12/2017

MARCO PAOLINI

A Cortina, aspettando lo spettacolo che a marzo lo porterà tra le Dolomiti, cominciamo a conoscere Numero Primo, il nome scelto per sé da uno strano bambino, che irrompe nella vita di Ettore. E' la storia che hanno scritto insieme, a quattro mani, Gianfranco Bettin e Marco Paolini. Lieve come una favola, vero come un reportage, "Le avventure di Numero Primo" ci regala storie e riflessioni a non finire. E Gianfranco Bettin e Marco Paolini sono i prossimi ospiti di Una Montagna di Libri, la festa internazionale della lettura di Cortina d'Ampezzo. Venerdì 22 dicembre 2017, ore 18, al Palazzo delle Poste di Cortina. Con Francesco Chiamulera e Ferruccio Sansa.
 
La storia. Ettore, fotoreporter di guerra che a quasi sessant'anni si ritrova a fare da padre a uno strano bambino. Numero Primo è stato desiderato e pensato da una madre scienziata, ma concepito e messo al mondo da un'intelligenza artificiale avanzatissima, tanto da aver sviluppato una coscienza. Non è una creatura uguale alle altre, non conosce quasi niente, tutto gli appare nuovo, bello; possiede il dono di trovare la magia nelle cose più comuni e, quando non la trova, di crearla. 
 
L’appuntamento con Marco Paolini e Gianfranco Bettin è quindi per venerdì 22 dicembre 2017, ore 18, presso il Palazzo delle Poste di Cortina d’Ampezzo, Sala Cultura. Ingresso libero fino a esaurimento posti.
29/11/2017

INVERNO A CORTINA

Una stagione emozionante di neve, sole, idee e cultura sta per cominciare ai piedi delle Dolomiti. È ai nastri di partenza Una Montagna di Libri, la festa internazionale della lettura protagonista della stagione di Cortina d’Ampezzo, che raccoglie un pubblico annuale di circa 20mila presenze. Dall’8 dicembre 2017 a Pasqua 2018, con un ricchissimo programma, la XVII Edizione porterà oltre trenta appuntamenti con l’autore al pubblico di Cortina. Per adulti, ragazzi e bambini. Fino alla primavera.
 
Avanti: un tema per l’edizione
 
Avanti. È questo il tema portante della XVII Edizione di Una Montagna di Libri. Che racconterà i cambiamenti della tecnologia, della scienza, dell’esperienza umana, aprendo libri di viaggio e portando a Cortina un grande spettacolo. Per partire insieme in una nuova avventura, tra libri che, nella loro affascinante diversità, riecheggiano una curiosità totale per il nuovo. Sempre più ricco il parterre di protagonisti della letteratura e del giornalismo italiani e stranieri.
 
“A Cortina d’Ampezzo siamo pronti per un viaggio lungo quattro mesi”, spiega Francesco Chiamulera, “e questa XVII Edizione di Una Montagna di Libri, a otto anni dalla nascita, mettendo insieme qualità e numeri rilancia il ruolo di Cortina come centro di gravità di autori, pagine e idee nel cuore delle Dolomiti. Il festival è un punto di riferimento per l’offerta turistica di Cortina e per la popolazione”.
 
#Rifugio451: la temporary house di Una Montagna di Libri
 
Un rifugio nel cuore di Cortina. Si chiama #Rifugio451 la prima temporary house di Una Montagna di Libri, all’inizio di Corso Italia. Dall’8 dicembre fino ad aprile ci trovate in Via Roma 5. Un angolo di calore, luci e, ovviamente, le pagine dei libri. Con un nome che è un omaggio a Ray Bradbury e al suo classico Fahrenheit 451. Per chi vuole sapere di più degli incontri cortinesi, per chi ama leggere e vuole qualche consiglio, per chi vuole semplicemente passare del tempo in un rifugio speciale.
 
Dove: i luoghi del Festival
 
Una Montagna di Libri renderà posto negli spazi pubblici del Palazzo delle Poste, dell’Alexander Girardi Hall, del Cinema Eden; nei pomeriggi, presso lo storico albergo cortinese Miramonti Majestic Grand Hotel, la rassegna organizza un ricco carnet di eventi che accompagnerà gli ospiti per tutta la stagione, nell’hotel cinque stelle ampezzano simbolo della grande tradizione dell’accoglienza. La rassegna prenderà inoltre posto presso il Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi. Ma Una Montagna di Libri è anche #live. Con circa 75 incontri annuali, Una Montagna di Libri fornisce a residenti e turisti un servizio continuo, unendo a Twitter® e Instagram® la diretta interattiva di ogni incontro, attraverso Facebook®.
 
Istituzioni e Sponsor
 
Una Montagna di Libri è organizzata con il patrocinio ed il sostegno della Regione Veneto - che sostiene i due programmi Veneto di Libri e Paesaggi d’Ampezzo - e del Comune di Cortina d’Ampezzo. 
Il Gruppo Uniqa è Main sponsor del Festival. La rassegna conferma inoltre il sostegno strategico di La Cooperativa di Cortina, Cassa Rurale ed Artigiana di Cortina d’Ampezzo, Makola, Editoriale Veneto. Anche Getur Hotels è partner strategico della rassegna.
Gli sponsor della rassegna sono: Fondazione Silla Ghedina, Bibanesi, Magis. Partner del Festival sono Archeda Bathrooms, Tonino Lamborghini, Marco Felluga, Franco Bernardi Prosecco, Tenuta del Faè, Liborio, Endar Venezia, Lacedelli Cortina, La Ruotina, Claudio Cutuli, Rotary Cadore Cortina, Osteria al Cicheto Venezia, ristoranti Tivoli, SanBrite, Villa Oretta, El Brite de Larieto, Baita Fraina, Al Camin, Lago Scin, Leone e Anna, Da Beppe Sello, Peziè de Parù, Crignes. L’accoglienza degli ospiti è curata da Miramonti Majestic Grand Hotel, Faloria Mountain Spa Resort, Franceschi Park Hotel, Hotel Menardi e Hotel Ambra Cortina. La distribuzione dei libri è affidata alla storica Libreria Sovilla. 
Gli ospiti di Una Montagna di Libri viaggiano su Infiniti, by Gruppo Fassina. Media partner della manifestazione sono RAI Radio 3, Corriere del Veneto, Radio Cortina, Il Notiziario di Cortina, Voci di Cortina. Una Montagna di Libri è realizzata in collaborazione con Cortina For Us, Cortina Marketing Se.Am., Cortinametraggio, Regole d’Ampezzo, Polizia Locale di Cortina.
Fotografo è Giacomo Pompanin. Progetto grafico CamuffoLab. Web Psegno. Illustrazioni Jan Sedmak. Ufficio stampa FC Comunicazione. 
18/10/2017

A CORTINA

Paolo Sorrentino, Peter Cameron, Emmanuel Carrère, Marco Paolini. Cristina Comencini, Azar Nafisi, Hanif Kureishi, Renzo Arbore. Sono solo alcuni dei tantissimi autori che abbiamo incontrato a Cortina d'Ampezzo, a Una Montagna di Libri.
Se vuoi conoscerli anche tu da vicino ti diamo un appuntamento. Dal 16 giugno a settembre 2018.
Una nuova avventura tra le grandi pagine della letteratura.
Seguici dal 30 maggio su www.unamontagnadilibri.it 

29/08/2017

CARLOS RUIZ ZAFÓN

Barcellona, fine anni '50. Daniel Sempere non è più il ragazzino che abbiamo conosciuto tra i cunicoli del Cimitero dei Libri Dimenticati, alla scoperta del volume che gli avrebbe cambiato la vita. Il mistero della morte di sua madre Isabella ha aperto una voragine nella sua anima, un abisso dal quale la moglie Bea e il fedele amico Fermín stanno cercando di salvarlo. Proprio quando Daniel crede di essere arrivato a un passo dalla soluzione dell'enigma, un complotto ancora più oscuro di quello che avrebbe potuto immaginare si estende fino a lui dalle viscere del Regime. È in quel momento che fa la sua comparsa Alicia Gris, un'anima emersa dalle ombre della guerra, per condurre Daniel al cuore delle tenebre e aiutarlo a svelare la storia segreta della sua famiglia, anche se il prezzo da pagare sarà altissimo. Dodici anni dopo L'ombra del vento, Carlos Ruiz Zafón torna con un'opera monumentale per portare a compimento la serie del Cimitero dei Libri Dimenticati. 
 
Il labirinto degli spiriti (Mondadori), l’ultimo romanzo di uno dei più conosciuti scrittori nel panorama della letteratura internazionale dei nostri giorni, che con i suoi precedenti libri L’ombra del vento, Il gioco dell’angelo e Il prigioniero del cielo ha fatto emozionare milioni di lettori, sarà presentato con l'autore a Una Montagna di Libri Cortina d'Ampezzo venerdì 15 settembre 2017, alle ore 10.30. Un modo per continuare a festeggiare la cosmopolita eredità culturale della Regina delle Dolomiti.
 
18/07/2017

ALESSANDRO PIPERNO

Austen, Dickens, Proust, Nabokov. Come hanno cominciato? Dalle prime righe, letteralmente. Quando gli intenti dello scrittore sono già tutti lì, in nuce, come uno strano, miracoloso embrione. O forse non è così, forse dopo la pagina iniziale tutto può cambiare, e allora l’esordio diventa quasi un oggetto isolato, a sé stante, che vive e parla in un universo tutto suo. Gli incipit memorabili che hanno fatto la storia della letteratura ce li racconta, in una lezione magistrale unica, Alessandro Piperno. Perché finire è importante, ma cominciare, nell'arte e soprattutto nella grande narrativa, lo è altrettanto. E per mostrare come talvolta un attacco folgorante possa valere il prezzo del biglietto.

Alessandro Piperno insegna Letteratura francese a Tor Vergata. Nel 2005 ha pubblicato per Mondadori Con le peggiori intenzioni, il suo primo romanzo. È inoltre autore di Il demone reazionario. Sulle tracce del Baudelaire di Sartre (Gaffi, 2007) e Contro la memoria (Fandango, 2012). Nel 2010 è uscito da Mondadori Persecuzione, che in Francia è stato finalista ai premi Médicis e Femina e ha vinto il Prix du Meilleur livre étranger e che, insieme a Inseparabili (premio Strega 2012), dà vita al dittico Il fuoco amico dei ricordi (pubblicato in unico volume nel 2016). Nel 2013 è uscita una raccolta di racconti rivisti e ampliati, Pubblici infortuni.

INCIPIT MEMORABILI

Lezione di Alessandro Piperno

Cortina d'Ampezzo

Venerdì 28 luglio 2017, Ore 17.30

Cinema Eden

-> prenotazione dei posti info@unamontagnadilibri.it

14/07/2017

ROSEMARY NYIRUMBE

C'è una donna, in Uganda, che da quasi vent'anni ricuce le vite delle bambine soldato. Le giovanissime arruolate nell'Lra, la milizia del sanguinario Joseph Kony che per decenni ha insanguinato l'Africa. A loro insegna a cucinare e a cucire, nell'epicentro di impensabili violenze, restituisce loro la possibilità di una vita normale. Questa donna si chiama Rosemary Nyirumbe, CNN Hero of the Year 2007, tra le cento donne più influenti del mondo nel 2014 secondo Time. 
 
Domenica 16 luglio 2017, a Cortina d'Ampezzo, Rosemary Nyirumbe presenterà "Cucire la speranza" (EMI) nel corso dell'incontro di apertura di Una Montagna di Libri. Ore 18, Museo Rimoldi.
Prenotazione dei posti a info@unamontagnadilibri.it.
11/07/2017

HANIF KUREISHI

''Com'è banale, e sconvolgente e rassicurante, svegliarsi e scoprire che la tua amata è diventata un'estranea che ama un estraneo.'' Hanif Kureishi, tra i più grandi narratori contemporanei, autore del romanzo cult Il Budda delle periferie, punta il suo sguardo corrosivo sulla condizione umana, su come si affronta il passare del tempo, sulla vita di coppia messa alla prova dalla vita come dalla prospettiva della morte. Waldo, celebre regista con una vita vorticosa e una carriera di successi e premi alle spalle, per nulla rassegnato alla mortificazione di dover passare la vecchiaia da recluso in casa, è intossicato dal sospetto che la devota moglie Zee, ancora bellissima e molto più giovane di lui, abbia un amante, Eddie: un giornalista cinematografico più sveglio che competente, un parassita annidatosi nelle loro esistenze con il pretesto di rendersi utile. Diventato voyeur della propria dimora e della propria quotidianità, Waldo accumula con pazienza le prove del tradimento e medita una vendetta squisita. Una commedia nera di sesso e perdono, rabbia e narcisismo, decadenza e consolazione.
 

UNO ZERO

Incontro con Hanif Kureishi

 

Cortina d'Ampezzo

Sabato 29 luglio 2017, Ore 17.30

Cinema Eden

 

Intervengono Francesco Chiamulera, Paolo Maria Noseda

 

Powered by UNIQA